La sottile linea che divide l'impegno .... dalla malattia psichiatrica ( Sottotitolo) Vita: Questa Sconosciuta

31 Agosto 2006

Certa gente è proprio malata , qua dentro si preoccupano di cazzate e non vedono neanche che la loro vita si spreca dietro a cose cui potremmo fare tutti a meno , cose figlie di un organizzazione molto discutibile sia sotto il punto di vista tecnico che quello burocratico ( per non parlare di quello etico ahahahah ).
Esempio? Sono anni che c'è solo una persona nell'intero stabile che è atta a fare un certo tipo di modifiche abbastanza importanti, e sono anni che quando va in ferie non viene sostituito da… nessuno ( O_o ) ... E nessuno si è mai preoccupato ne ci sono state gravi conseguenze per il servizio che forniamo ne nelle buste paga dei dipendenti.
Ora hanno deciso che ci deve essere qualcuno che lo sostituisca quando è assente e quel qualcuno, sebbene sia un lavoro per un dipendente di categoria abbastanza alta, hanno deciso di affidarlo ( o affibiarlo , dipende dai punti di vista ) a me che già di lavoro ne ho abbastanza per i fatti miei.
Comunque va bene, è regolare, per un posto in cui c'è ancora tanta voglia di nonnismo –ben celato dietro a battutine scontate sia chiaro- è il nuovo arrivato, la 'spina' come addirittura mi chiama qualcuno, che deve pompare e prendersi la merda di turno.
Questo, nella mentalità retrodatata, retrograda e direi addirittura stupida nonchè poco produttiva che aleggia qua dentro è nella norma, me lo potevo pure aspettare ( come mi posso aspettare il pirla che quando controlla la sua roba la viene a portare a chili sulla mia scrivania perché sai com’è: il pischello deve mettere a posto mentre io non faccio un cazzo e cazzeggio in internet con la password di un altro ( che quel bastardo non mi vuole dare tral’altro) tutto il giorno..).
Quello che non mi aspettavo e a cui non so dare una spiegazione logica ( se non scendo nel campo della patologia mentale) è tutta questa preoccupazione improvvisa da parte di alcuni per la frequenza di aggiornamento del database in questione.. voglio dire , se per più di cinque anni si è andato avanti così , senza nessuno che sostituisse questa figura professionale quando è in ferie e la roba si è sempre felicemente cumulata fino al suo ritorno non capisco davvero cosa ci sia adesso da premere così tanto, non su di me ma sull’aggiornamento stesso … e che cristo ragazzi datevi una calmata: prima di tutto io non posso da categoria del cazzo , essendo qui da neanche un anno , fare per filo e per segno un lavoro che è stato assegnato ad uno che prende almeno 350 euri più di me ogni mese e che è qui da dieci anni , e poi onestamente io penso che la gente qui parli e si faccia dei film in testa sulla situazione perché non ha ben chiare come sono le cose , chi ha il potere e chi no , chi veramente ci guadagna e ci perde se le cose vanno male o bene, si fanno dei gran film credono tutti di fare i capoccia, di essere davvero in un posto in cui si da voce alle singole idee delle singole persone… ma per favore … eppure è gente di una certa età e io ho solo 25 anni , dovrebbero sapere meglio di me qual è la differenza tra chi comanda e chi no, tra chi specula e chi tira a campare … lol..niente mi pare davvero una cosa ridicola.
Vedere tutta sta gente che vive quasi solo per il loro lavoro, sapere che in certi posti la gente sta fino alle sei di sera o anche sette senza neanche segnare straordinario solo perché vuol fare bella figura , solo perché crede che la sua figura sia indispensabile all’azienda ( mio babbo diceva sempre che nessuno è indispensabile a sto mondo..) è terribilmente annichilente , questi non si stanno manco rendendo conto di quanto lo prendono in culo ogni giorno che passa :D .
Io già alle due e mezza \ tre di pomeriggio sento i maroni girare e la frenesia di andarmene a casa pulsare … quando mancano ancora due ore o quasi..
Qua son tutti matti: uno che parla come se fossimo all’FBI , uno che parla da solo , uno che sembra un robot , uno che vuol fare il capetto a tutti i costi e immischiarsi nei cazzi degli altri , l’altro che solo perché è qua da una decina di anni e ora l’hanno messo in un posto che non gli piace ( su questo lo capisco) si può permettere di dire io non faccio un cazzo , tu di qua tu di la , quello li ha fatto quello , quello li ha detto questo… Luca è venuto con i pantaloncini corti ( … no comment.) , hai le scarpine nuove , la maglietta al contrario (?)… parlano dietro a tutti , sembrano delle vecchie zitelle del cazzo, si sentono il diritto di sparare a zero sentenze su tutti quelli che li circondano … ma che cazzo ne sanno del mondo questi qua? …della vita,che son sempre stati chiusi tutta la vita in sto loculo di merda a fare cazzate a random o quasi e non sanno neanche che cazzo si perdono li fuori ?
Gente che arriva a fine anno con 5 giorni di ferie avanzate ( aspetta te che ci arrivi io ) , che si mette i problemi per qualsiasi cosa , che vede il dirigente come il gesù cristo sceso in terra… mavvaffanculo… Gente che ha la flessibilità a +8 ore ( io di solito sono sull’oretta in meno )e il bello è che non se ne fa un cazzo! Così! Solo per far vedere che è sgobbone , che è bravo… aoooooh sveglia cicci , la vita è vostra e la state svendendo a pochi euro!!!
Mah.. se divento così dirò a qualcuno di spararmi :PP :DD

Forse 20 \ 28 giorni all’anno di ferie non bastano … almeno 40 ne dovrebbero dare , soprattutto a sti elementi qua, che credono di essere indispensabili, che credono che la vita si fermi al lavorare del cazzo … sveglia gente:

Vivere è un arte e non ha niente a che vedere con il lavoro ..
QUELLO E’ SOLAMENTE SOPRAVVIVERE!!

La sottile linea che divide l'impegno .... dalla malattia psichiatrica ( Sottotitolo) Vita: Questa Sconosciuta La sottile linea che divide l'impegno .... dalla malattia psichiatrica  ( Sottotitolo) Vita: Questa Sconosciuta Reviewed by Luca Lorenzelli on 9/02/2006 Rating: 5
Powered by Blogger.