[libri] Tom Hodgkinson - L'Ozio Come Stile di Vita

Presentazione ufficiale del libro:

Con L'Ozio Come Stile di Vita, Tom Hodgkinson ci offre una guida preziosa alla nobile arte dell’ozio. È una guida ironica, colta, raffinata, spesso esilarante.

Attingendo a una letteratura dell’ozio che è antica e prestigiosa, citando le opere dei suoi grandi cantori, da Bertrand Russell a Walt Whitman, da Robert Louis Stevenson a Friedrich Nietzsche, da George Byron al dottor Johnson, Hodgkinson ci conduce attraverso le ventiquattr’ore di una frenetica giornata del ventunesimo secolo per svuotarle da ansie, compiti e doveri e suggerirci ventiquattro differenti modi di oziare: passeggiare senza una meta, meditare, coltivare l’arte della conversazione, contemplare il cielo stellato, indulgere a piccoli vizi come il tabacco e l’alcol, trasformare il sesso da un exploit ginnico in un’attività rilassante, fare la siesta, sognare a occhi aperti...

È tempo ormai che gli oziosi espongano apertamente le proprie ragioni al mondo intero, e che alla fiaba dello spettro dell’ozio contrappongano un manifesto del partito degli oziosi. Tom Hodgkinson lo ha scritto per noi.

Uno spettro si aggira per l’Europa – lo spettro del dolce far niente. Tutti i potentati delle nazioni ricche e progredite hanno formato una santa alleanza per dare una caccia spietata a questo spettro: governi e industrie, giornali e televisioni, moralisti e bigotti.

In un mondo dominato dall’etica del lavoro, dall’efficienza, da martellanti messaggi mediatici che ci incitano a fare, produrre, guadagnare, consumare, il non atto dell’ozio è diventato un atto sovversivo, rivoluzionario, una rivendicazione di individualità e indipendenza, un diritto che dobbiamo rivendicare. Ma, come diceva Oscar Wilde, «non far niente è il lavoro più duro di tutti».

_______

Fin da bambini siamo stati tiranneggiati dalla presunta virtù dell'alzarsi presto la mattina. Poi ci hanno insegnato a trasformare il pranzo in una pausa rapida nel pieno del lavoro, a non sprecare il tempo dormendo, sempre in nome di una logica per cui lo scopo della vita è lavorare, produrre, guadagnare. Ma, come insegna il nobile esempio di grandi personaggi - da Cartesio a Oscar Wilde, da Whitman a Stevenson, da Chesterton a Nietzsche - tutto ciò è profondamente contrario alla vera natura dell'uomo. In questo libro, Tom Hodgkinson rivaluta l'ozio, che non è il padre dei vizi ma la condizione per riappropriarci della vita e lasciare campo libero alle più elevate attività.

_______

Bio: Tom Hodgkinson, nato nel 1968, è il direttore di «The Idler», un libro-rivista semestrale, da anni oggetto di culto in Inghilterra, in cui scrittori e umoristi esaltano i piaceri dell’ozio e della pigrizia e combattono l’idolatria del lavoro. Collabora inoltre con il «Sunday Telegraph», il «Guardian» e il «Sunday Times», e per un certo periodo ha importato assenzio dalla Francia in Gran Bretagna.

Sembra interessante ... quasi quasi me lo compro :D

[libri] Tom Hodgkinson - L'Ozio Come Stile di Vita [libri] Tom Hodgkinson - L'Ozio Come Stile di Vita Reviewed by Luca Lorenzelli on 4/12/2007 Rating: 5
Powered by Blogger.