[Litanie] Discriminanza


il lavoro non ha ne generi ne colori ne razze”
Volantino sindacale

Che bella frase eh...


Fatti, non pugnette:
La formazione 'ricorrente' per i diplomati consiste in dieci giorni di corso e un anno e mezzo di lavoro d'ufficio a smenare dei moduli sempre uguali e sopratutto inutili.
La formazione di un laureato consiste in diciotto mesi in giro per l'azienda presso le varie unità, per rendersi conto di tutte le realtà aziendali.

“non tutte le ciambelle riescono col buco” mi dice il capufficio.


Certa gente non ce la può fare, sono stupidi, stupidi come una latrina pubblica, stupidi come la pasta senza il sale. Capire che siamo tutti esseri umani , che siamo tutti uguali, tutti sullo stesso piano, non è cosa da poco, visto e considerato le enormi teste di cazzo insigni membri onorati di questa grande e gloriosa società ipocrita et consumistica. Onestamente non disprezzo i ricchi, ne disprezzo i poveri, non disprezzo nessuno se non mi hanno dimostrato qualcosa di negativo. Qua si generalizza , si parla di persone come se fossero blocchi, fasci...già....fasci.

Il capo, il dirigente, l'operaio,l'impiegato...Persone...persone come me...sai, due braccia , due gambe, una bocca un naso etc etc....Ma no! Non è così.
Maledetti ruoli, maledetti bastardi luoghi comuni...maledette gerarchie, maledetta la gente che si lamenta quando sta in basso ma ragiona come chi sta in alto...maledetti qualunquisti ipocriti pressapochisti...andassero a farselo dare nel culo...E' questo che ci hanno insegnato? E' questo che ti insegna la vita? Che esistono persone più e persone meno? Nah, questo te lo ha insegnato la società di merda in cui viviamo , non è stata la vita, la vita è una cosa bella e preziosa...ed è un peccato sprecarla in un posto dove ti giudicano in base alle cose più ovvie e scontate che eanche un bambino di cinque anni potrebbe vedere.
A questi ... esseri... non gliel'ha mai spiegato nessuno che niente è come appare? Che tutti indossiamo una maschera e che nessuno è se stesso quando sa che questo può incidere pesantemente sul suo tenore di vita?
Non esistono le classi, non esistono le differenze, non esistono i ruoli... esistono solo le persone che ci credono e quelle che non ci credono, esiste solo chi si vende e chi è se stesso.
Personalmente preferisco chi dice quel che pensa rimettendoci del proprio, può guardare tutti a testa alta, perchè se c'è una vera differenza è proprio questa:

chi ha le palle di essere se stesso e chi è solo un figurante.


Tu da che parte stai? Fallito.

PhilFree 2007
My Space, My Way, My Rules


[Litanie] Discriminanza [Litanie] Discriminanza Reviewed by Luca Lorenzelli on 5/31/2007 Rating: 5
Powered by Blogger.