Dragon Age: Origins

Parliamo sicuramente di uno dei migliori -per non dire direttamente il migliore- rpg non solo di quest'anno ma sicuramente degli ultimi 5-6 anni.
E dire che ne sono usciti tanti , e con nomi non certo sconosciuti.
Ebbene , tolti capolavori free-roaming come Fallout 3 o Oblivion , troppo diversi in tutto per essere anche minimamente comparati con Dragon Age... qui ci si trova di fronte ad un rpg classico che non accetta troppi fronzoli e che non accetta scuse: in pieno stile Bioware troviamo similitudini molto molto marcate con i Neverwinter Night ma con una novità riuscitissima: sono stati finalmente abbandonati gli stra-abusati scenari di Dungeons & Dragons in favore di un nuovo e più credibile mondo , tutt'altro che gentile e fiabesco ... ma di contro violento e corrotto ... dando al gioco connotati decisamente non adatti ai minori.
I combattimenti avvengono come tradizione vuole: con la barra spaziatrice si mette in pausa ogni qualvolta si vuole e li si ha tutto il tempo di organizzare le mosse del proprio party -gruppo- .
Potete controllare fino a quattro personaggi alla volta ( compreso il vostro ) .
Il consiglio è quello di tenersi un team assortito ed assolutamente di avere sempre un mago , perchè in questi giochi è sempre fondamentale per la riuscita dei combattimenti .
L'atmosfera è palpabile , i dialoghi sono superlativi e curatissimi nei minimi dettagli , la trama principale è avvolgente ed il gameplay , caratterizzato da una difficoltà che si discosta dagli standar dei giochi odierni , fornisce una sfida capace di prendere il giocatore per almeno 60 ore di gioco , se non molte di più.

Uno dei migliori gdr di sempre , già un classico a pochi giorni dall'uscita.
Da avere assolutamente.

Dragon Age: Origins Dragon Age: Origins Reviewed by Luca Lorenzelli on 11/22/2009 Rating: 5
Powered by Blogger.