Dio è morto.

Dio è morto il 16 Maggio 2010 a causa di un tumore allo stomaco, aveva sessantasette anni.
E quali parole migliori se non quelle di Lars Ulrich possono descrivere il vuoto che ha lasciato un'artista del genere?

"Caro Ronnie,

Ero appena sceso dallo stage a Zagabria quando ho saputo della news sulla tua morte. Sono in stato di shock, ma volevo farti sapere che tu sei una delle ragioni principali dietro la mia passione musicale.

La prima volta che ti ho visto con gli ELF, aprire per i DEEP PURPLE nel 1975, io ero completamente colpito dalla potenza della tua voce, dalla tua presenza sul palco, dalla tua confidenza e dalla facilità con cui tu eri capace di entrare in contatto con seimila danesi e anche con un bambino undicenne, molti dei quali non erano famigiari con la musica degli ELF. L'anno seguente ero cosi sconvolto dall'ascoltare il risultato della tua unione con il mio chitarrista preferito e instantaneamente diventai il fan numero uno dei RAINBOW in Danimarca.

Nel 1976, quando hai suonato il tuo primo show a Copenhagen, io ero letteralmente in prima fila e quando i nostri occhi si sono incrociati mi sono sentito la persona più importante del mondo. La notizia che sareste rimasti in città anche il giorno dopo lo show mi si conficcò in mente, spingendomi al pellegrinaggio verso il Plaza Hotel per riuscire a strappare un momento con voi, un autografo, una foto, qualsiasi cosa. Dopo qualche ora tu sbucasti fuori dall'hotel, fosti così gentile con tutti, autografi, foto e chiacchierate. Ero in cima al mondo, ispirato e pronto per tutto. I RAINBOW
tornarono a Copenhagen altre volte negli anni seguenti e ogni volta voi ragazzi devastavate la mia mente, eravate la mia band preferita sul pianeta all'epoca.

Negli anni poi sono stato fortunato nell'incontrarti ancora e ogni volta sei stato gentile, delizioso come lo eri stato nel 1976 davanti all'hotel.

Quando finalmente abbiamo avuto la chance di suonare insieme, in Austria nel 2007, per me è stato un onore, è stato un sogno tramutato in realtà suonare con te e con le altre leggende degli HEAVEN & HELL.

Qualche settimana fa quando ho avuto notizia che non avresti suonato negli show del Sonisphere assieme a noi volevo chiamarti, augurarti di tornare presto in forma, ma ho lasciato stare pensando che l'ultima cosa che desideravi era ricevere una chiamata da un tuo fan danese.

Ora vorrei tanto aver fatto quella chiamata.

Ci mancherai immensamente in quelle date e penseremo a te con grande ammirazione e affetto durante quei giorni. Sembrava così giusto averti in tour con i 'Big Four' sicchè tu sei stato senza dubbio una delle principali ragioni per la quali esistono queste band.

Le tue orecchie fischieranno in quei giorni perchè tutti noi parleremo di te, ti ricorderemo e condivideremo storie su come tu hai reso la nostra vita migliore.

Ronnie, la tua voce ha impattato su di me in maniera tremenda, mi ha condizionato, la tua musica mi ha ispirato e influenzato e la tua gentilezza mi ha toccato e fatto andare avanti. Grazie.

Con tanto amore."

Lars Ulrich

alla faccia della gente che dice che la musica e' solo business .
E' bello vedere che i grandi a loro volta sono stati ispirati da altri grandi !
La musica nasce dalla passione e la passione ti viene perché la musica ti trasmette grandi emozioni ed ai concerti la cosa bella e' che sei Li a condividere le tue stesse emozioni con gente come te ...
Nessun'altra arte / forma di intrattenimento mi darà mai le stesse emozioni
nessun film nessun videogioco nessuna auto computer o qualsiasi altra
ferraglia puo' competere con la mia passione per la musica

Credo che al sonisphere in svizzera le occasioni e i tributi a Ronnie saranno più di uno ..... E io sarò li sotto ad applaudire e celebrare questa grande leggenda insieme a tutto il pubblico dei Big Four e finalmente tutti insieme ricorderemo COME MERITA questo grande personaggio ( in culo ai trafiletti di 50 secondi di telegiornali e giornali italiani)

long live ronnie !
Al concerto svizzero alzeremo al cielo il tuo nome (e le nostre corna, visto che le ha inventate lui) sino a che non lo sentirai anche da lassù :rulez:

R.I.P. Ronnie.



Dio è morto. Dio è morto. Reviewed by Luca Lorenzelli on 5/18/2010 Rating: 5
Powered by Blogger.