Democrazia 0.2?


In un post recente ho affermato (e continuo a farlo) che personalmente non sono ne per santificare ne per cocefiggere Beppe Grillo. Queste cose le lascio agli invasati. In un altro post ancora più addietro linkavo un video di un comizio in cui Grillo stesso parlava contro il suo status di leader del movimento come una cosa negativa (e lo è, ha ragione). In altri post ho evidenziato come la stampa e la tv siano nettamente coalizzate contro i 5 stelle (ed è palese, non girateci intorno) sin dai primi giorni dopo l'impressionante risultato elettorale.
Al netto di tutte queste cose però accadono poi cose del genere che,onestamente, fanno cadere le braccia: 
Non se ne può più di queste uscite infelici. Grillo mio: ma la vogliamo finire di predicare bene e razzolare male? 
Io credo nella valenza dei tuoi ragazzi in parlamento, li seguo e so che la realtà  sul loro lavoro è molto diversa da quella che raccontano le scimmiette dei quotidiani 'di regime' (a cui parte dell'elettorato da fiducia), ma d'altro canto non capisco perchè, arrivati a questo punto, sia necessario continuare con questa linea duraepura, con questi atteggiamenti dispotici che altro non fanno se non dare da mangiare alla Macchina del Fango, e anzi in questi casi il fango te lo tiri da solo sul tuo MoVimento, favorendo la visione anti-democratica che in moltissimi hanno ormai di m5s e che altrettanti hanno interessi a dare all'opinione pubblica. La vogliamo finire di tirarci rastrellate sulle palle da soli?
 Cercare un dialogo e dei punti di convergenza sui quali accordarsi con esponenti  di altre forze politiche non significa fare alleanze, anzi  è una cosa che non deve essere forzatamente scambiata per un 'passare dalla parte del nemico'. Non si deve per forza fermare queste cose, non è scontato che da un accordo su alcuni interessi comuni nasca qualcosa di buono ma non è  neanche scontato che non si possa mai cavare un ragno dal buco. L'obiettivo primario dei 5 stelle dovrebbe essere il benessere dei cittadini non l'eliminazione sistematica del PD e di chiunque ne sia legato.
Capisco bene quale sia il partito che Marino rappresenta  a Roma, e capisco bene quanto marcio ci sia dietro la sua facciata di  "democratici moderati di sinistra", e anche io odio l'ipocrisia, la supponenza e l'arroganza di molti dei loro 'comunicatori' ma d'altro canto evitare che l'ex-candidato  De Vito e i suoi si ritrovino  con Marino e i suoi e discutano su alcuni punti di interesse comune per poi magari fare entrare nelle istituzioni romane uno o due esponenti dei 5 stelle sulla base di rigidi accordi da trovare insieme prima non è una cosa buona? Perchè chiudersi così, perchè dare da mangiare in modo così scontato a chi ha il compito categorico di mostrare al mondo che il moVimento 5 Stelle altro non è che una nuova dittatura mascherata da nuovo tipo di democrazia?
Faccio fatica a crederci di vivere in un paese abitato da gente incapace di oggettività:
quando uno decide di scrivere qualcosa in difesa di Grillo arrivano 'i piddini convinti' a dargli del "fassista del web", del "gombloddoh", e appena uno  parla contro arrivano mandrie di 'fan di beppe' (perchè altro non sono) che invece si dimostrano incapaci di riconoscere i suoi errori.
Si può per favore smettere di fare delle generalizzazioni inutili ed ammettere che M5S sta, finalmente, dando all'Italia un'opposizione seria, sta promuovento finalmente una lotta concreta e civile contro le ingiustizie a cui siamo abituati ma che dall'altra parte ha una evitentissima problematica di democrazia interna che deve risolvere al più presto con la sua 'dirigenza'?
Eliminare la Gambaro facendone un caso mediatico, rispondere istintivamente ad un Rodotà che scrive sul Corriere della Sera, cercare di contestare la Gabanelli (per quanto contestabile oggettivamente, va detto) o cazziare un De Vito perchè cerca un dialogo con Ignazio Marino sono assolutamente degli autogoal elettorali  non indifferenti nonchè,spesso,delle dimostrazioni di scarsissima volontà democratica...E queste uscite non mi piacciono per niente, ne a me e tanti altri elettori (per il resto soddisfatti) dei 5 Stelle.
Democrazia 0.2? Democrazia 0.2? Reviewed by Luca Lorenzelli on 6/25/2013 Rating: 5
Powered by Blogger.