Te La Do Io L'Europa - Beppe Grillo (recensione)


CONTIENE 'SPOILER'



Devo ammetterlo: sono stupito.
Ieri da Grillo mi sarei aspettato una serata diversa, un vero e proprio 'comizio a pagamento' come dicono in tanti.
E invece è andato avanti (oltre), molto avanti, son sicuro troppo avanti per alcuni.
Oltre "l'ebetino", oltre i servizi sociali del pregiudicato, oltre l'Italietta che ci disegnano e in cui tanti si ostinano a sguazzare (perchè è la cosiddetta "realtà"), anche oltre un'idea di Europa che a noi non piace e che non piacerebbe neanche a chi ha pensato a questa unione tanti tanti anni fà.
E' andato oltre ed ha mostrato un mondo che ci è solitamente velato, perchè ce lo vogliono nascondere, perchè forse neanche loro lo riescono a vedere bene (loro 'i carcerieri di una società' citando Guccini), ma un mondo che a guardare bene esiste già (e grillo con dei video ti riesce anche a dartene un'impastata).
Ci sono stampanti 3D che saranno la nuova rivoluzione industriale con cui si stampano già turbine per aerei, ci sono energie alternative e sostenibili che non sono il futuro, sono il presente perchè esistono già, ma ci sono un sacco di altre cose che vengono oggi trattate con sufficenza da chi governa, da chi crede ancora che il petrolio sarà il futuro del nostro mondo. Ed è così perchè così ci hanno detto che deve essere, perchè se dici il contrario ti ridono tutti in faccia, perchè siamo bombardati di piccoli esseri umani che si agitano in televisione da grandi statisti, vecchi dentro e  falliti fuori dal tempo, ma  tenuti ancora in vita in modo artificiale da mass media loro complici e da persone pigre,  incapaci di uscire dagli schemi, incapaci di immaginarsi un futuro diverso.
Ci mettono davanti degli specchietti per le allodole (Renzi stesso non è altro che questo, ma non solo lui e non solo in Italia) per impedirci di vederlo un mondo nuovo, che c'è già e va solo raccolto, coccolato, innaffiato come una piantina che può diventare albero se curato a dovere.


Guardate questo video e poi continuate a leggere

C'è un gorilla che balla sullo sfondo, grosso e nero, e noi non lo vediamo perchè la nostra attenzione è costantemente spostata in modo strumentale verso CAZZATE indotte dai mass media. Però il gorilla c'è e sta solo a noi liberarci e cominciare a vedere con la nostra testa.
Ci vogliono impedire di realizzare un mondo diverso dicendoci che siamo pazzi e mettendoci davanti agli occhi fatti minimi di una rilevanza nulla, davanti la possibilità concreta che c'è, solo che vogliono farci credere che tutto questo non sia possibile.
Non so se definire lo spettacolo di Grillo (e grillo stesso) come pazzo o geniale, probabilmente entrambe le cose, ma come diceva un certo altro pazzo che poi il mondo lo ha cambiato davvero: "Solo quelli che sono così folli da pensare di cambiare il mondo, lo cambiano davvero".
Te La Do Io L'Europa - Beppe Grillo (recensione) Te La Do Io L'Europa - Beppe Grillo (recensione) Reviewed by Luca Lorenzelli on 4/11/2014 Rating: 5
Powered by Blogger.