La non scelta.

Ieri Jose Bovè, francese dei Verdi Europei ha recapitato questo messaggio indirizzato al Movimento 5 stelle, pubblicato sul fatto quotidiano.
Seppur tardivo, fosco e civetta come tipico del gruppo dei Verdi (che io personalmente non voterei perchè mi sembrano davvero degli ipocriti nientisti) vorrei far notare che a questo messaggio non è stata data (se non erro) nessuna eco sul blog di Beppe Grillo e che oggi all'alba delle votazioni i Verdi non sono contemplati (alla luce della risposta veramente orribile che hanno recapitato a Grillo quando ha chiesto un incontro). 

Sebbene l'apertura finta di Bovè ricordi da vicino l'inganno che il  signor Bersani ha teso a m5s alle consultazioni (ovvero la farsa del "facciamo un governo insieme" che in  realtà era un "fatemi fare il mio governo") e quindi un pretesto per poi sostenere che "m5s ha rifiutato di governare"

Trovo comunque scorrette alcune cose:
  • che tra le scelte possibili non ci siano i Verdi come opzione votabile (sebbene 'civetta' e tardivo secondo me questo messaggio per onestà intellettuale andava considerato, a forza)
  • che a conti fatti ci siano solo Farage e Cameron e nessuna opzione che (a guardar wikipedia) sia collocata a sinistra (se ci ci mettono i conservatori perchè non anche il gruppo di Tsipras, per dirne uno). Se non siamo ideologici non lo siamo ne da una parte ne dall'altra, oppure mettiamo anche le opzioni più a sinistra..
  • che la sceta dei Non Iscritti presentata così sia invotabile. Bisognerebbe invece spiegare quale sarebbe la strada sucessiva a questa scelta ovvero il tentativo di formare un proprio gruppo parlamentare insieme ad altri neo-parlamentari non iscritti in cerca di gruppo (anche se il gruppetto più ciccio di Podemos -indignados per gli amici- è già andato insieme a Tsipras)

Inoltre grillo ha fatto un'ottima opera di controinformazione cercando di far capire che Farage non può essere quel demone assassino che da La Repubblica all'Unità cercano di disegnare (un pò come succede a Grillo stesso con le stesse modalità) ma non si è sbattuto molto a mio parere, lato blog a spiegare la visione di Cameron (seppur oggi il post è accompagnato da un breve video di presentazione-dichiarazione di intenti).

Per me il problema di chi scegliere tra Farage e Cameron (perchè alla fine sono solo queste le opzioni votabili) non si pone...non si pone in quanto essendo iscritto (certificato) al portale dopo il 30 Giugno 2013 non posso ancora partecipare.
La non scelta. La non scelta. Reviewed by Luca Lorenzelli on 6/12/2014 Rating: 5
Powered by Blogger.