The Eagle Flies Alone riflessioni sul testo degli Arch Enemy


Siccome credo di aver ascoltato questa canzone più di un duecento volte ormai, e dai 17 milioni di visual (cifra ragguardevole per un pezzo con un cantato del genere) mi pare di essere in buona compagnia, ho deciso di scriverci un post.
Mi piace la musica, ovviamente. L'aggressività e la potenza vocale di Alyssa White Gluz è sempre di gran qualità e singolarità per gli estimatori di questo genere di vocals, ma sopratutto adoro il testo ed il sottotesto del brano (volendo ci sono anche i sottotitoli in italiano e sono fatti benino).
In particolare vorrei approfondire ed espandere (in maniera inevitabilmente personale) il concetto di aquila che sostiene tutto l'impianto della canzone.

La figura dell' "aquila" che per definizione "vola sola" indentifica e segna un destino praticamente ineluttabile , secondo me, di tutti quelli\e il cui modo di vivere o  pensare e comunque respirare è  naturalmente (non per scelta o per atteggiamenti indotti) diverso da quello di una certa  massa critica di persone. 

Le aquile non stanno ne al di sopra ne al di sotto dello stormo, così come gli individui realmente liberi non stanno ne sotto ne sopra al sentire comune, agli schieramenti, alle prese di posizione ideologiche, alle religioni ma ne sono completamente AL DI FUORI. Questo perchè concettualmente ed innatamente sono estranei ed avversi ad ogni tipo schema mentale imposto a livello sociale, se non a quei pochi che garantiscono la libertà ed il rispetto degli altri individui. 

Le aquile sono inoltre rapaci, quindi generalmente poco  propense al farsi giudicare alla leggera dal primo stronzo che passa, pronte quindi a difendere la loro libertà individuale con forza  e passione. 
Sono anche difficilmente decifrabili e identificabili, facilmente fraintendibili da chi vive al di fuori del loro modo di essere ma sopratutto sono individualiste e fiere di esserlo. Individualiste fino all'osso, nel senso più positivo del termine, in un concetto sempre più legato ad un ideale di libertà personale (e di conseguenza  di rispetto di quella altrui) che all'egoismo fine a se stesso.

Per questi motivi le aquile sono sempre state e saranno sempre destinate, in ogni società ed in ogni tempo, a rimanere fuori dallo stormo (dal coro).
Per certi versi sole certo, ma per per scelta e per natura (ce la vedete voi un aquila unirsi ad uno stormo di uccellini?). 

Spesso viste come un guaio o un problema da risolvere da chi detiene il controllo di una qualsiasi struttura dove essa si ritrovi,  ma investite di una personalità piuttosto 'vistosa', senz'altro carismatica, per alcuni invidiabile e per altri detestabile. Un' aura che potrebbe sembrare intrisa di spocchia ma che a ben vedere è solo ed esclusivamente piena di dignità personale

Per me quindi miglior pezzo metal tra quelli che ho potuto ascoltare nel 2017 e sicuramente portatore di  un messaggio a cui mi sento particolarmente affine.


ps: nel disco ci sono anche altre canzoni che segnalo, tra cui l'altro singolo The World is Yours
The Eagle Flies Alone riflessioni sul testo degli Arch Enemy The Eagle Flies Alone  riflessioni sul testo degli Arch Enemy Reviewed by Luca Lorenzelli on 2/22/2018 Rating: 5
Powered by Blogger.