Smartphone: ce n'era davvero bisogno?

E' una domanda apparentemente lecita ma fondamentalmente stupida,
Perchè?

Abbiamo davvero bisogno dei nostri televisori?
No, potevamo continuare a raccontarci delle storie intorno al fuoco come una volta o andare a teatro (cosa che vista la tv del XXI secolo non sarebbe stata peggiorativa) .

Abbiamo bisogno dei nostri PC?
No potremmo tornate tutti a scrivere un botto di roba a mano invece che usare il copia e incolla.

E degli ascensori? Avevamo davvero bisogno?
No , ci sono le scale , alla fine si arriva lo stesso e fa pure bene alla salute.

Ecco. Ecco perchè chiedersi se ce ne era davvero bisogno è stupido.
Ovviamente NO, come per un buon 70% delle cose che ogni giorno utilizziamo.
Così come per i PC e gli ascensori (esempi a caso tra un'infinità) gli smartphone aiutano , rendono più comode, mobili e veloci cose che fino a ieri potevi fare solo stando seduto davanti ad un pc dotato di internet , ed inoltre aggiungono alcune funzioni ed utilità uniche che solo un apparecchio mobile può dare.
E' così , sic et simpliciter.
Negare l'oggettiva utilità e versatilità di questi apparecchi ed asserire che non sono stati una grande invenzione è semplicemente la prova che chi azzarda tali affermazioni non ha mai posseduto uno smartphone o , nel peggiore ma purtroppo non piu raro dei casi , ne possiede uno ma non lo sa usare.

Esatto : l'esempio più lampante è Facebook , si sono iscritti in milioni di milioni nel giro di pochissimi anni (o forse mesi?), e milioni di milioni prima di Facebook non sapevano neanche che cosa significassero le parole social network .
Pariteticamente a questo abbiamo allora milioni di persone che comprano un iPhone perchè va di moda e poi (te ne accorgi parlandoci) scopri che lo utilizzano come un vecchio StarTac , ignorando spesso l'esistenza di gran parte delle funzioni che , di fatto , rendono veramente smart un semplice phone.

Questo fenomeno di massificazione inoltre , come è accaduto anche per Facebook, porta orde di finto-anticonformisti, anti-modaioli o semplici haters (gonna hate) ,
ad identificare l'iPhone di Apple o il Facebook di Zuckerberg come il male incarnato.
Ci sono libri di sociologi seri , spesso docenti, che parlano di quelli che stanno su facebook addirittura come di non persone (perchè facebook è un non-luogo e altre pippe mentali) ... io non sapevo che per essere una non persona bastasse iscriversi a facebook ..sapevo così passavo! Purtroppo poi la gente ci crede a ste cose , specie quando sono dette da fonti cosiddette "autorevoli" ... è un vero peccato che poi questi studiosi seri (o almeno così si presuppone) si dimostrino così generalisti , poco oggettivi e disinformati da sembrare peggio della gente che vanno tanto analizzando e criticando.
Stessa cosa per l'iPhone, chi lo odia è convinto che tutti lo comprino per moda,beh non è vero , o almeno non del tutto : l'iPhone è sì uno status symbol (per volere della stessa Apple che ha tutto da guadagnarci) ma è anche un ottimo device , e fino a poco tempo fa era in assoluto (imho) il migliore.
Detto ciò , onde non essere scambiato per un fanboy , vorrei chiarire che da ormai un annetto sono passato ad Android.


Android OS : il vero nemico di iOS

Il passaggio da iOS ad Android all'inizio è stato durissimo. Il confronto era impietoso , sopratutto dal punto di vista della stabilità del sistema... ma andiamo per gradi.
Decisi di uscire dalla cupola di vetro Apple perchè non ne potevo davvero più di tutte quelle assurde limitazioni nell'utilizzo: principalmente non ne potevo più di dover sempre usare iTunes per tutto. iPhone se non hai un PC con su iTunes non può neanche fare da storage usb , se non per le foto.
Inoltre , se vuoi utilizzare molte funzioni avanzate (che su android sono funzioni base) devi per forza eseguire il jailbreak.
Continuavo ad informarmi sulla crescita esponenziale di Google Android (davvero impressionante) e già mi stava simpatica la sua filosofia 'free'.
Per free non intendo gratis ma che Android , essendo sviluppato si da Google, ma su base Linux lo si può manipolare come si vuole , essendo linux una piattaforma notoriamente Open Source .
Questo apre moltissime possibilità , sia per gli utenti che per le aziende stesse. A differenza di iOS infatti, Android è utilizzato dalle marche più separate : HTC , LG , Samsung ..solo per citare le più famose.
Ogni compagnia crea la propria interfaccia su base Android (es: quella di HTC si chiama Sense) e personalizza il motore in base alle sue esigenze.
Oltre a questo , la flessibilità di Android , lo ha portato ad essere installato in modelli di smartphone di varie fascie di prezzo , andando , in neanche tanto tempo , a diventare pian piano il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo.
Detto ciò : questa sua frammentazione hardware e software lo porta anche ad esseer meno stabile che un iOS installato in 2 , massimo 3 tipi di dispositivo.
Da qui ne consegue che , quando comprai il mio attuale HTC Desire HD il passaggio non fu dei migliori : rallentamenti continui , applicazioni spartane e spesso malfunzionanti , e sopratutto interfaccia di HTC (Sense appunto) spesso scattosa e poco reattiva.
Questa sensazione di 'aver cambiato in peggio' durò circa due mesetti : due mesetti nei quali però cominciai ad apprezzare tutte quelle che cose che su iOS non potevo fare o potevo fare solo con itunes e tante -passatemi il termine- seghe.
Posso collegarlo al pc dell'ufficio usandolo come chiavetta, posso passarci la musica in cartella in 2 click , posso utilizzarlo come hotspot wi-fi oltre che come semplice modem in telthering. Posso personalizzare il desktop come mi pare , posso anche utilizzare nuove interfacce ( launcher ) o addirittura provare alcune distribuzioni di Android modificate (custom ROM).
Posso visualizzare ogni tipo di formato video , audio e contenuto web (in flash e non). Posso utilizzare browser con una struttura diversa (a differenza di quelli su iphone che al massimo cambiano menu ed interfaccia ma nella struttura devono rimanere Safari), posso cambiare suoneria senza troppe pippe, posso installare applicazioni al di fuori di quelle del Market ufficiale android , insomma ... posso fare un sacco di cose che in un iphone non jailbreakato semplicemente te le sogni la notte.
Apprezzavo tutte queste cose ma non riuscivo a perdonare la spartanità delle applicazioni , l'orripilanza dei giochi, il bisogno di essere riavviato spesso e molte altri difetti strutturali sui quali non mi dilungherò troppo.... Come no? Vi spiego i pro e poi non vi elenco neanche tutti i contro? No.
Perchè grazie al cielo in questi ultimi 3-4 mesi la HTC ha finalmente rilasciato Android 2.3 Gingerbread anche per il mio DesireHD ... e devo dire che la situazione , in termini di stabilità , fluidità e utilizzo è cambiata da così o così.
Oggi posso affermare con assoluta certezza che del mio vecchio 3GS non mi manca niente .
Persino i giochi ultimamente stanno migliorando , stanno uscendo dispositivi dual core (esatto , cellulari con doppio processore ... welcome to the XXI century guys) e giochi in HD degni di un iPhone 4 .
Il market ha cambiato veste ed è stato pesantemente migliorato , la qualità delle applicazioni finalmente ha una crescita pari al numero di applicazioni che vengono rilasciate ogni giorno per android.
Finalmente non solo dev. amatoriali , ma compagnie serie e sviluppatori professionali sono approdati su android.
Le web app di google poi sono una vera e propria manna: con l'account google ad esempio puoi lanciare l'installazione delle applicazioni direttamente dal sito del Market , direttamente dal pc tramite l'account.
Insomma io mi azzarderei dire che con Gingerbread Android è definitivamente decollato , ed anche se un vero apple fanboy non lo ammetterà mai ... il sorpasso è veramente dietro l'angolo ...perchè ormai i pro di avere un iPhone rispetto ad un Android sono nettamente minori dei contro, e questo , non me ne vogliate : è un dato di fatto.
Apprezzo Apple perchè è sempre stata un'apripista , è grazie a lei che oggi gli smartphone si sono evoluti così , ma come mostra l'immagine in testa a questo articolo: è grazie ad android che questo mondo si sta perfezionando... e Apple deve fare qualcosa se vuole resistere in questo mercato, perchè oltre al design ed allo status symbol che esso rappresenta , ci sono dispositivi Android ormai parificati o superiori a lui anche dal punto di vista hardware.
Detto ciò: buona pace per chi ancora preferisce Apple , io stesso ho adorato il mio iPhone ed ancora oggi lo considero uno dei migliori device in circolazione ... peccato per il software , ecco tutto :P
Non ho parlato espressamente di nokia e il suo ovi store o del blackberry perchè primo non ne utilizzo da diverso tempo e secondo perchè li trovo semplicemente diversi rispetto ad Apple e Google ... probabilmente un Nokia lo consiglierei a chi vuole un buon telefono "normale" , non a chi mi chiede consiglio su uno smartphone. Per quanto riguarda il blackberry.. boh , ho visto che in USA lo avevano in parecchi , ma sinceramente ormai trovo inutile la tastiera non touch.
.apk gratis megaupload
Smartphone: ce n'era davvero bisogno? Smartphone: ce n'era davvero bisogno? Reviewed by Luca Lorenzelli on 8/02/2011 Rating: 5
Powered by Blogger.